Rambler

Possiedono una diversa origine botanica rispetto alle rampicanti tradizionali (climber) perché derivano direttamente da forme spontanee a sviluppo rampicante (sempervirens, wichurana, multiflora ed altre botaniche) .

Hanno rami piuttosto sottili, morbidi, che richiedono sostegno altrimenti strisciano o crescono come grandi copri suolo.

Il fogliame minuto e i rami all’apparenza deboli possono raggiungere diversi metri in una stagione.

Sono rose molto versatili, adatte soprattutto a ricoprire pergolati, recinzioni, strutture orizzontali,  con disegni curvilinei o dove ci sia la necessità di nascondere o coprire alberi morti, pendii spogli, costruzioni varie.

L’evoluzione più importante di queste rose ha portato alla formazione di sani copri-suolo e più recentemente a rampicanti rifiorenti, di taglia ridotta, adatti anche alle condizioni più costrette.

Pagina 1 di 2