Favorito dall’umidità dell’aria e dallo scarso arieggiamento, colpisce soprattutto apici vegetativi, in particolare in condizioni di temperature elevate e alta umidità.

Azioni preventive: asportare le foglie cadute alla base delle piante, limitare le concimazioni azotate, utilizzare prodotti a base di zolfo bagnabile ad intervalli di 10 giorni. Scegliere varietà resistenti.

Azioni curative: usare prodotti sistemici (es. triazoli, zolfo) avendo cura di nebulizzare la vegetazione asciutta e al calar del sole. L’utilizzo di prodotti sistemici è limitato a pochi interventi nella stagione per non favorire fenomeni di resistenza.